Calze da viaggio

Calze da viaggio

All’inizio del nuovo millennio il fenomeno della “sindrome da classe economica” si è imposto all’attenzione mondiale, occupando le prime pagine dei giornali piu importanti a causa di alcuni decessi.

Chi rimane immobile o semplicemente seduto per un periodo di tempo prolungato potrebbe essere a rischio di complicazioni circolatorie. I passeggeri dei voli intercontinentali che durano piu di sei ore possono andare incontro a questo incidente a causa della ridotta disponibilità di spazio e di movimento.

La sindrome da classe economica non è una nuova malattia: si tratta di un problema determinato dalla occlusione vascolare delle vene degli arti inferiori, scientificamente conosciuta con il nome di Trombosi Venosa Profonda (TVP). E’ causata dalla formazione di un coagulo “improprio” (trombo) all’interno di un vaso sanguigno (di solito nelle vene degli arti inferiori). Il trombo si puo sciogliere da solo senza lasciare segni, può tappare parzialmente o . totalmente la vena, oppure rompersi in frammenti e giungere all’arteria polmonare causando l’embolia polmonare.

Che cosa fare per rischiare meno durante i lunghi viaggi?

    • alzarsi e muoversi almeno ogni ora
    • di tanto in tanto tendere le caviglie e roteare i piedi
    • bere molta acqua prima e durante il volo
    • se possibile portare calze elastiche
    • per chi ha già avuto problemi di TVP, chiedere consiglio

al curante sull’opportunità di eseguire una profilassi con anticoagulanti prima del viaggio.

 

Calze elastiche da viaggio
Sono nate a tal proposito delle calze attive contro la trombosi del viaggiatore. Un aiuto particolarmente efficace per le vene è costituito dalle calze da viaggio Mediven Travel, concepite e realizzate appositamente per il viaggio e clinicamente testate per la salute delle vene. Diminuiscono comprovatamente il rischio di trombosi.